lunedì 14 gennaio 2013

Anno nuovo, un anno in più

Dal momento che è il primo post del 2013 (alla faccia dei maia!), inizierei con Buon Anno!

Dopo l'epifania per me le feste non sono finite; non appena smontati tutti gli addobbi il mio pensiero glissa direttamente al mio compleanno. Anche se quest'anno, ancora più degli altri anni, non ci sarebbero stati grandi festeggiamenti, per quest'occasione Olivia si è svegliata ed ha voluto cucinare il dolce. 
Un pensiero per chi sarebbe passato a trovarmi, e qualcosa da portare dai miei la domenica, sempre che la piccola volesse andare a trovarli :-)
Il regalo di Beatrice è stato dormire abbastanza per farmi supervisionare Olivia in cucina; ed è già un grande regalo (fa niente se poi la sera ha tirato mezzanotte :-( ).
 Era un po' che volevo provare questi trancetti ed avere ancora dei vasetti di marmellata di lamponi home made che aspettavano in dispensa è stato decisivo.

La ricetta è quella di Sigrid dal libro 'Regali Golosi'. L'ho seguita in tutto tranne aver usato lo zucchero di canna al posto di quello bianco ed aver quindi diminuito la dose perché è molto più aromatico.

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina;
  • 200 g di zucchero di canna scuro (io uso l'equosolidale Coop per intenderci, altrimenti erano 250 g di zucchero);
  • 240 g di burro;
  • 2 tuorli;
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci;
  • una punta di cucchiaino di vaniglia in polvere (lei diceva 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia);
  • una presa di sale;
  • 300 g di marmellata di lamponi
Mischiare la farina al sale ed al lievito. In una ciotola lavorare il burro insieme allo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa. Io la vaniglia l'ho aggiunta al burro. Incorporare a questo punto i tuorli e poi la farina. Mescolare fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Dividere il composto in due ed avvolto nella pellicola (possibilmente senza pvc) lasciarlo riposare in frigo per 1 ora. Trascorso questo tempo una metà trasferirla nel freezer per un quarto d'ora. Nel frattempo stendere l'altra metà in una teglia con sotto la carta da forno e spalmare la marmellata di lamponi. Io ho usato una teglia rotonda ma come suggerisce Sigrid sarebbe meglio averla rettangolare per poi avere dei trancetti tutti uguali. Riprendere la metà in freezer e grattugiarla sulla marmellata con una grattugia a fori grossi. Trasferire in forno caldo a 180 °C per 30 minuti finché è bella dorata. In questo caso lo zucchero di canna dona già un colorito marroncino ed è più difficile controllare ma assicurarsi che si ben cotto il fondo anche se quando esce la torta è ancora morbida. Lasciarla raffreddare e tagliarla in rettangolini.

E' molto buona anche se non leggerissima dato l'alto contenuto di burro. Oltretutto pratica da trasportare e già in porzioni.



No comment sull'età che avanza...
Un muggito ed un saluto,
Silvia e Olivia.