mercoledì 3 agosto 2011

Mini cestino di patate

In una tranquilla domenica il marito viene improvvisamente infettato da 'un-improvviso-attacco-di-voglia-di-papate-al-forno' (attenzione è grave e il virus potrebbe essere ancora in giro!). Colpa delle patate novelle e dell'immediata disponibilità di quest'ultime. Fa niente se siamo a luglio e bisogna ancora accendere il forno (meno male che le temperature ci assistono). 
Il virus è di quelli fulminanti, non ti lascia tempo di pensare che sparisci e ti ritrovi a raccogliere patate e pulirle. Tu impassibile lasci fare consapevole che è l'unica cura possibile ma compi un piccolissimo errore: non controlli!
E' così che ti ritrovi con patate già pulite per sfamare 4-5 persone... Fortunatamente lo fermi prima che le tagli tutte a pezzetti (notare che la voracità con cui assale la voglia è tale che fai tutto da solo senza delegare a mogli che stanno facendo altro il compito di preparare "l'antidoto arrosto" :-) ) ma rimarranno comunque delle patate in frigo da far fuori velocemente.
Questa premessa unita alla disponibilità di verdure del post precedente mi hanno acceso la lampadina ed ho sformato (si anche io continuo ad accendere il forno :-( ) questi cestini.


Ingredienti: fate voi le dosi in base alla quantità di patate da far fuori
  • patate già lessate;
  • zucchine;
  • peperoni;
  • pomodorini;
  • cipolla;
  • il solito dado vegetale;
  • besciamella;
  • pangrattato;
  • purè;
Tagliare a fette più sottili possibili le patate lessate e rivestire dei pirottini di alluminio o degli stampi adatti. Spolverarli di pan grattato e infornare per un quarto d'ora a 200°C finché risultano dorati e croccanti. Nel frattempo stufare prima la cipolla con un filo d'olio e.v.o. e un cucchiaino di dado vegetale e successivamente aggiungere le zucchine, i peperoni e i pomodorini per cuocerli un po' lasciandoli comunque al dente. Preparare una besciamella abbastanza liquida (farina tostata nell'olio e latte caldo aggiunto a filo, portare a bollore mescolando finché si addensa un po') e unirla alle verdure.
Riempire i cestini di patate con le verdure in besciamella e decorare con il purè (fatto con altre patate bollire e schiacciate allungate con del latte e insaporito con noce moscata, grana e un pizzico si sale) volendo divertendosi con una sac à poche e una spolverata di pangrattato. Infornare ancora a 200°C per 20 minuti finché si faccia una bella crosticina dorata di purè.
Una volta raffreddati si riusciranno a sfilare i cestini che rimarranno interi e croccanti fuori mentre all'interno nasconderanno delle verdure cremose. Una divertente soluzione anche per un pic-nic. 


Un muggito e un saluto,
Silvia & Olivia.

4 commenti:

  1. Ciao il tuo blog mi piace molto e trovo Olivia molto simpatica!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto

    RispondiElimina
  2. Olivia ringrazia e io passo a salutare i tuoi pelosi!

    RispondiElimina
  3. La voglia di patate ha appena contagiato anche me!! Sformatini manifici!!!!

    RispondiElimina
  4. Uh trova il tuo antidoto!magari qualcosa di freddo però dato che è tornato il caldo...:-)

    RispondiElimina