mercoledì 1 giugno 2011

Tris di risi

...Con tofu e crema di lenticchie rosse.



Una stupidata di piatto ma buono.
Veloce da fare, non tanto per i tempi di cottura del riso Venere e di quello selvaggio ma perché non c'è molto da fare mentre loro cuociono. Un misto di sapori, tra l'altro lasciati per lo più al naturale.
Mi limito a descrivere il procedimento diviso per preparazioni.

Riso basmati: portare a bollore dell'acqua salata e cuocervi il riso per una quindicina di minuti, dipende dal grado di cottura che vorrete, scolare l'aqua in eccesso e condire con un filo d'olio e una manciata di semi di sesamo tostati.
Riso Venere: portare a bollore un quantitativo di acqua doppia rispetto a quella del riso, in questo caso senza salarla, cuocere il riso per 35-40 minuti, scolare l'eventuale acqua rimasta e condire con del tamari e un filo d'olio. Il riso va precedentemente sciacquato.
Riso selvatico: (sulla confezione consigliavano la pentola a pressione ma io ho fatto senza) versare il riso, precedentemente sciacquato, in una volta e mezza il quantitativo di acqua salata rispetto al riso. Cuocere per un'oretta. Condire con un filo d'olio.
Crema di lenticchie rosse: in un pentolino mettere le lenticchie rosse e il doppio dell'acqua con un po' di preparato per brodo in polvere (o sostituire l'acqua con il brodo di verdure già pronto) e lasciare cuocere finché si sfaldano e diventano crema. All'incirca una mezz'ora con il coperchio per non fare attaccare, avranno anche assorbito l'acqua e non ci sarà bisogno di scolare nulla.
Il tofu marinato: il mio era sempre il tofu alle erbe della ricetta Ceciofu, stavolta però l'ho messo a marinare tagliato a fette per mezzora in una soluzione di acqua e tamari, poi l'ho scolato e cotto ancora in una padella antiaderente. Rimarrà molto saporito da solo senza bisogno di altro.

Una volta pronto il tutto impiattare come meglio si crede. Nel piatto la crema di lenticchie si vede poco perché è sotto i pezzettini di tofu.
Un muggito e un saluto,
Silvia & Olivia.

4 commenti:

  1. Grazie, sei sempre gentile! Un abbraccio a te per il post. Silvia.

    RispondiElimina
  2. Questo mix è carinissimo, voglio farlo anch'io. Non ho il riso Venere, ma quello integrale, tanto, alla fine, basta variare il colore, no?
    Baci

    RispondiElimina
  3. Si certo e anche il sapore quindi potresti anche divertirti a colorare con spezie sempre la stessa varietà di riso... :))

    RispondiElimina