mercoledì 29 giugno 2011

Tutta colpa del cedro...


E' partito tutto quando siamo andati a ritirare Ligio (il ciliegio regalo per il marito). Nel vivaio stavano lì inosservati dei bellissimi cedri con enormi frutti profumatissimi. Sempre il marito ha chiesto di poterli prendere conoscendo la fine che avrebbero fatto e il proprietario ha acconsentito perché tanto non li avrebbe usati.
Io che non oso chiedere troppo ero felice del bottino e arrivata a casa mi sono messa alla ricerca di delucidazioni per poterlo candire. Mi piacciono i canditi ma non mi sono mai messa all'opera più che altro per la mancanza della materia prima giusta. Dovendo usare la scorza, in questo caso più che in altri la frutta non deve essere trattata! Eccomi accontentata.
Rimaneva però l'enorme dilemma su cosa farne del succo, davvero un peccato sprecarlo ma puro non sarei davvero riuscita a berlo.
Pensa che ti ripensa mi è saltata alla mente la ricetta del curd di Sigrid, quello light dei regali golosi e ho pensato che si sarebbe potuto fare un cedro curd. Tra l'altro quando provai la sua ricetta originale non mi convinse tanto per colpa dei limoni a disposizione quindi era la volta giusta per riscattarla.
Fu così che in un momento libero ho trasformato il succo in un barattolo di crema gialla puntinata di vaniglia.
Stavolta decisamente meglio! Ma la crema in questione non è fatta per essere mangiata da sola a cucchiaiate, così è sorto il successivo dilemma per quale sarebbe stato l'accompagnamento migliore.
Ho optato per un rotolo, facile facile e non avrebbe richiesto la cottura della crema (che non mi convinceva del tutto).
Eccoci arrivati al motivo del rotolo farcito al cedro curd. Essendo poi che il curd deve essere tenuto in frigo anche il rotolo fa la stessa fine ed è piacevole gustarlo in queste giornate calde (troppo calde! :-( )
Anche i canditi poi sono usciti bene, forse un po' troppo cristallizzato lo zucchero per i miei gusti, e aspettano tranquilli il loro momento di gloria.

Ingredienti per il cedro curd:
  • 160 ml di succo di cedro;
  • 120 g di zucchero;
  • 2 uova;
  • 1 cucchiaio di fecola di mais;
  • 1 baccello di vaniglia;
Sbattere le uova con il succo e lo zucchero in una ciotola o pentolino che poi dovrà andare a bagnomaria. Aggiungere i semini della vaniglia, la fecola e mescolare con la frusta per non formare i grumi. Ora mettere a bagnomaria e continuare a mescolare di continuo finché la crema non si sarà addensata bene. Invasettare e conservare in frigo.

Ingredienti per il rotolo:
  • 4 albumi a temperatura ambiente;
  • 140 g di farina;
  • 120 g di zucchero;
  • 120 g di burro morbido;
Lavorare a pomata il burro, aggiungere zucchero fino a formare una crema omogenea. Unire gli albumi non montati a neve e aggiungere la farina. Spalmare su una placca da forno rivestita con la carta apposita e cuocere a 200°C per 4 minuti. Lasciare raffreddare qualche minuto, spalmare con la crema, nel mio caso il curd ma va bene qualsiasi ripieno e arrotolare aiutandosi con la carta da forno. Srotolare solo quando si sarà raffreddato e spolverare con lo zucchero a velo; io avevo dei pistacchi già tritati ed ho pensato di usarli, ci stanno bene sia alla vista che al gusto.
Affettare e gustare, un muggito e un saluto,
Silvia & Olivia.

3 commenti:

  1. Sai che credo di non aver mai assaggiato niente al gusto di cedro? Né a base di succo, polpa, niente. Mi viene in mente che forse non ho nemmeno mai visto un cedro in vendita (o disponibile per essere raccolto). Sono molto curiosa

    RispondiElimina
  2. Urge trovare rimedio...a me piace più del limone!

    RispondiElimina
  3. A parte la cedrata non ho mai mangiato il cedro!ma secondo me mi piace..ihih

    RispondiElimina